Lavoro di Insufflaggio pareti esterne Matera

Lavoro di Insufflaggio delle pareti esterne di una palazzina svolto a Matera

Intervento di riqualificazione energetica di una palazzina sita a Matera.  E’ stato necessario isolare la parete esterna poiché in inverno la parete interna  si trovava ad una temperatura vicina a quella esterna e il calore della casa si disperdeva attraverso le intercapedini non isolate.

L’isolamento termico delle pareti esterni  è stato realizzato proprio sfruttando lo spazio tra la parete interna e la parete esterna, al fine di isolare in maniera semplice e veloce l’ambiente interno da quello esterno.

Il problema che si è manifestato, era legato all’umidità e ai ponti termici. Abbiamo quindi proceduto con un’analisi tecnica per identificare i ponti termici.  Abbiamo quindi individuato la Lana Termica come miglior isolante per questo specifico intervento. La lana di vetro consente performance molto elevate, infatti, è sufficiente il riempimento di una intercapedine d’aria con 10 cm di isolante, per ottenere una resistenza al passaggio del calore (caldo e freddo) superiore di 4 volte. 

  • La lana di vetro che usiamo è minerale e tagliata grossolanamente, di conseguenza non marcisce sotto la sollecitazione persistente dell’umidità. 
  • La Lana di vetro che usiamo è certificata, con resistenza al vapore y1, non assorbe acqua e viene insufflata nelle intercapedini cona densità di 25/30 kg/m3

Step di lavorazione: 

  1. E’ stato fatto un sopralluogo per verificare lo stato dell’Immobile,  definire gli interventi e l’area di lavoro.
  2. Per prima cosa sono stati praticati dei fori sulla parete esterna, distanziati di circa 1 metro l’uno dall’altro.
  3. Poi attraverso una macchina insufflatrice è stato iniettato del materiale isolante, nella fattispecie fibra di cellulosa mineralizzata.
  4. Per finire, i fori sono stati chiusi.
Insufflaggio pareti palazzina matera
blank

Un sottotetto può venire isolato in una sola giornata di lavoro.

La Tecnica d’Isolamento ad Insufflaggio prevede l’“iniezione” di particolari materiali isolanti all’interno dell’intercapedine vuota delle murature: questo riempimento permette un buon isolamento  termico degli ambienti. L’Insufflaggio avviene attraverso appositi fori, praticati sulla parete, distanziati di circa 1 metro l’uno dall’altro, e distanziati invece di circa 30 cm dai solai.

Per ottenere il migliore effetto isolante è necessario servirsi di particolari materiali, tutti coibentanti, ma con caratteristiche diverse e rese diverse a seconda delle esigenze specifiche della struttura, del fabbricato o dell’appartamento. Tra questi materiali troviamo:

  • Fibra di cellulosa
  • Lana di vetro

L’Insufflaggio Termico è un tipo di intervento per il quale è possibile accedere alle Detrazioni del 110%, previste dall’Ecobonus, per le opere finalizzate alla riqualificazione energetica degli immobili.

Cosa dicono di Noi

Isola la tua casa, richiedi subito un preventivo